Nomade, colorato e spensierato: lo conosci questo stile neo folk che fa tendenza?

La primavera è arrivata e noi abbiamo voglia di colori vivaci, spensieratezza e case allegre, proprio come quelle in stile Neo Folk! Un altro stile con rimandi culturali e tradizionali dei nomadi anni '70, ma che si differenzia un po' dagli ultimi Bohémien e Boho Chic.
Lo stile Neo Folk, anche chiamato Folk moderno, ha fatto la sua comparsa intorno al 2021, ma è più recentemente che ha cominciato a vedere sempre più appassionati. Si tratta di uno stile dirompente che dalla moda è arrivato dentro le nostre case, specialmente nei nostri tessuti!

Contrariamente agli arredi degli ultimi anni volti alla ricerca di materiali leggeri, linee pulite e colori freddi, lo stile neo folk recupera oggetti e motivi della tradizione popolare, dal design scandinavo a quello gitano, ma non solo: i motivi decorativi si ispirano all’artigianato popolare di tutto il mondo, dai nativi americani all’estetica delle tradizioni cinesi e giapponesi, dai tessuti ricamati della Transilvania ai tappeti messicani. Ancora una volta ci troviamo di fronte ad un mash-up di stili, tradizioni e culture che va bilanciato bene per non creare ambienti troppo opprimenti ed eclettici oltre ogni modo.

I colori utilizzati negli interni folk sono spesso colori caldi, che ricordano la natura. Giallo zafferano, verde, terracotta, senape, sfumature di rosso e rosa, ma anche verdi e blu trovano il loro posto. E come vanno inseriti questi colori? Di certo non in tinte unite banali, ma diamo il via a tutta la nostra creatività con texture vivaci sia per i tessuti della casa (divani, cuscini, tappeti), sia per le carte da parati che possono essere usate sulle pareti, ma anche sulle ante dei mobili o sui fondali delle librerie per un effetto anticato, ma molto interessante! Se ancora non fosse chiarissimo, questo stile abbandona i canoni classici del design, rinnegando pareti candide e tavolini immacolati, per dare spazio ad un look ricco di colore, fai da te e artigianato. Non lesinare sulle decorazioni, i suppellettili e i complementi!

Speriamo che con queste indicazioni e le foto che abbiamo inserito, ti sia tutto chiaro, ma, se pensi di aver bisogno di una mano, chiamaci e/o scrivici che siamo qui per te!

Nel caso ti fossi perso gli articoli sugli stili precedenti, eccoli qui: stile boho chic, stile bohémien, stile urban jungle, stile eco-chic, stile rustrial, stile wabi sabi, stile eclettico, stile moderno, stile industrial, stile giapponese, stile scandinavo, stile minimal, stile classico, stile contemporaneo, stile vintage, stile provenzale, stile inglese, e stile shabby chic.